Genova: primo porto operativo della PLN

Genova si è ufficialmente accreditata come il primo porto italiano operativo della Piattaforma logistica nazionale (PLN),  un sistema ITS (Intelligent Network System) nato dall'iniziativa del ministero delle Infrastrutture e Trasporti per promuovere l'interconnessione tra i vari attori e interlocutori del mondo della logistica (imprese, interporti, stazioni, porti, dogane...), per ottimizzare la gestione dei flussi da e verso i punti di snodo della supply chain.

UIRNet, il soggetto attuatore unico per la realizzazione del sistema di gestione della logistica nazionale, lavorerà sull'integrazione del Pcs  (modulo software di Port Community System) del porto di Genova nella PLN, per elaborare un piano di interventi destinato auspicabilmente a ridefinire le caratteristiche del mondo degli autotrasporti italiani.

Il porto genovese è uno dei più attivi e vivaci della nostra penisola, movimenta più di 1 milione di container tramite 8.000 autotrasportatori, ed è attraversato da più di 4.000 mezzi in entrata e uscita ogni giorno.

Diversi i servizi che sono già stati introdotti in ambito PLN per l'efficientamento delle manovre di trasporto e movimentazione delle merci, tra cui l'attivazione di una corsia preferenziale che permette, grazie all’interconnessione di tutti gli attori coinvolti, di definire preventivamente la gestione delle merci e il preavviso di arrivo, per ridurre i tempi di attesa al varco a circa 30 minuti, velocizzando e agevolando le procedure di deposito del carico, compresi gli adempimenti doganali.

«Con il collegamento del porto di Genova alla Piattaforma logistica nazionale inizia concretamente una vera e propria rivoluzione tecnologica nel mondo dell’autotrasporto – spiega il sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti, Simona Vicari - un passaggio importante nel quale abbiamo creduto da subito e che permetterà all’Italia di recuperare il gap nel settore poggiando su tre assi principali: efficienza, rapidità e sicurezza».

Credits: THE MEDI TELEGRAPH

 

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorarne la consultazione. Come usiamo i cookie e come modificare le proprie impostazioni.
I commenti per questo post sono chiusi.